Cerca

backto64

Categoria

storie

1 settembre 1964. Con ogni mezzo necessario

Uno degli aspetti più piacevoli, anche se impegnativi, nel dedicarmi a un blog come questo sono le ricerche da fare per recuperare materiali e storie relative all’anno di cui si occupa, il 1964. Regolarmente finisce che inseguendo una traccia, improvvisamente la curiosità conduca altrove, e poi ancora devii dalla strada principale perdendosi in una via secondaria. E’ quello che succede con questo post, ramo imprevedibilmente innestatosi su un’idea che mi frulla in testa da mesi: un pezzo sull’album capolavoro di John Coltrane “A love supreme”, pubblicato nel febbraio 1965, ma registrato in studio in una sola sessione il 9 dicembre 1964. Stiamo parlando di un gioiello che ha fatto la storia del jazz, secondo l’Associazione Americana dell’Industria Discografica (RIIA) al ventisettesimo posto tra gli album jazz più venduti di sempre (ok, con “Kind of Blue” di Miles Davis non c’è niente da fare).

Continue reading “1 settembre 1964. Con ogni mezzo necessario”

12 giugno 1964. La guerra del Vietnam nello sguardo del “nuovo” Robert Capa

“Una mattina presto d’inizio aprile, alle 6.30, ho preso un autobus diretto a nord di Saigon, sulla Route 13. Era una giornata bellissima, luminosa e fresca: il cielo lindo di un blu meraviglioso. L’autobus era pieno di donne. Quasi tutti gli autobus in partenza da Saigon sono pieni di viaggiatrici perché generalmente nessuno dei belligeranti fa fuoco su mezzi carichi di donne”. Inizia così il reportage pubblicato sul numero di Life del 2 luglio 1965 (pag. 56) del fotoreporter giapponese freelance Akihiko Okamura (1 gennaio 1929 – 24 marzo 1985). Okamura si dirige verso nord (la Route 13 da Saigon – l’attuale Ho Chi Minh Ville – punta dritta verso il confine con la Cambogia) perché “intenzionato a fotografare i Vietcong”, termine che definisce i comunisti del Vietnam del sud (chiamati anche V.C. o Victor Charlie), i membri del Fronte di Liberazione Nazionale (N.L.F.) che combattono contro il regime filo-americano di Saigon.

Okamura, che è in Vietnam dal luglio 1963 come inviato della Pan Asia Newspaper Alliance (PANA), ha idee molto precise. E’ intenzionato a: 1) incontrare un alto ufficiale dei V.C., preferibilmente il teorico dei ribelli sudvietnamiti, Huynh Tan Phat; 2) intervistare un prigioniero statunitense (nell’aprile 1965 gli americani presenti in Vietnam sono poco più di 20 mila, formalmente ancora come “consiglieri militari”, anche se da lì a pochi mesi sarà ufficializzato l’intervento diretto delle truppe statunitensi nel conflitto); 3)  fotografare un villaggio controllato dai vietcong; 4) poter avere accesso alle prove, se esistenti, dell’uso di armi chimiche da parte degli americani; 5) documentare l’esistenza di consiglieri stranieri, se presenti, di supporto ai viet; 6) la possibilità di intervistare un giornalista vietcong.

Continue reading “12 giugno 1964. La guerra del Vietnam nello sguardo del “nuovo” Robert Capa”

21 marzo 1964. Il mistero delle leonesse marine

L’altro giorno, guardando un mediocre thriller del 1999, “The general’s daughter” attratto dalla presenza di John Travolta – che comunque mi piace sempre, anche nei film più sciatti che ha interpretato in carriera – mentre sto per spegnere monitor e computer, rimango folgorato dalle note della canzone dei titoli di coda (in realtà è presente anche nei titoli di testa, ma non ci avevo fatto caso). Questa:

L’autore del brano e dell’intera colonna sonora è il compositore, morto nel 2004, Greg Hale Jones. Il pezzo però è un remix di una canzone tradizionale del folk afro-americano del sud degli Stati Uniti conosciuta come “Sea lion woman” che vanta diverse cover, ad esempio questa di Feist. La più celebre è quella di Nina Simone, inserita come lato b nel 45 di “Mississippi Goddam“, una canzone di protesta – pare composta in meno di un’ora – per denunciare l’assassinio dell’attivista per i diritti civili Medgar Evers e l’attentato dinamitardo del Klu Klux Klan contro una chiesa battista di Birmingham, in Alabama, in cui persero la vita quattro bambine di colore.

Continue reading “21 marzo 1964. Il mistero delle leonesse marine”

30 gennaio 1964. Mama mia, che nostalgia – 2

Più che una ripresa di questo precedente post in cui partendo da una inserzione pubblicità degli anni Sessanta, risalivo all’occupazione alleata in Italia, questa è una sorta di appendice. Parlando con un amico infatti, mi ha giustamente segnalato – a proposito dei frequenti rapporti sessuali, volontari o costretti, tra donne italiane e soldati americani – del celebre brano “Tammurriata nera, una canzone napoletana (la tammurriata è appunto una musica e danza tradizionale) scritta nel 1944, in piena occupazione, dal giornalista e paroliere Edoardo Nicolardi su musica di E. A. Mario. La canzone racconta senza tanti giri di parole dei frequentissimi rapporti più o meno amorosi tra le donne napoletane e i soldati alleati, e delle conseguenze, pure queste frequenti, di una simile pratica:

Io non capisco a volte che succede,
che quello che si vede non si crede!
E’ nato un bambino, è nato nero
e la mamma lo chiama Ciro,
sissignore! Lo chiama Ciro!

Rigirala come ti pare,
Rigirala come ti pare,
che tu lo chiami Ciccio o Antonio
che tu lo chiami Peppe o Ciro
il fatto è che quello è nero, nero come non si sa che!

Continue reading “30 gennaio 1964. Mama mia, che nostalgia – 2”

25 febbraio 1964. Clay vs Liston I

“I am the king!” he shouted. “I am the king! King of the world! Eat your words! Eat! Eat your words!”
“Sono il re!” gridò. “Sono il re, il re del mondo. Rimangiatevi le parole! Rimangiatevele! Rimangiatevi le parole!”

Muhammad Ali vs Sonny Liston, 1965 World Heavyweight Title

In quest’immagine, considerata un’icona degli anni Sessanta, l’ex campione dei pesi massimi Sonny Liston è al tappeto mentre Muhammad Ali gli urla: «Alzati, Sonny! Su, non abbiamo neanche cominciato! Alzati e battiti! Sei o non sei un duro?». E’ una delle foto sportive più celebri di tutti i tempi, scattata dall’allora ventitreenne fotografo Neil Leifer per Sport Illustrated.

Continue reading “25 febbraio 1964. Clay vs Liston I”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑